Un elegante matrimonio nel cuore delle colline pavesi

Quando ho ricevuto la richiesta di Chiara e Paolo la stagione matrimoniale era appena iniziata, gli sposi mi hanno contattato facendomi delle richieste ben precise e dettagliate e tutte coincidevano con il mio stile fotografico,il reportage, questo è molto importante perché io possa esprimermi al meglio durante il servizio fotografico e posso soddisfare a pieno le esigenze della coppia.

Il servizio fotografico è iniziato con la preparazione e vestizione degli sposi, prima a casa della giovane coppia, in cui Paolo, aiutato da due importanti membri della famiglia si è vestito con molta calma e serenità.

E’ la volta della preparazione di Chiara, quella della vestizione della sposa è la fase che da sempre preferisco, adoro fotografare a luce ambiente, creando immagini cariche di atmosfera giocando con luci ed ombre.

Un altro motivo per cui adoro la preparazione della sposa è il misto di sentimenti in quel momento a casa sua, i familiari, i genitori, i segni di affetto come il bacio della madre alla figlia che indossa l’elegante abito bianco.

Il mio stile è molto naturale, non impongo pose o costruisco situazioni, ma documento quello che realmente avviene, in questo modo anche i protagonisti sono rilassati e non hanno uno stress da fotografo, ma ricordi veri e sinceri.

Un Matrimonio a Milano è sempre suggestivo per le contrapposizioni dell’architettura moderna e quella di una certa epoca, in questo caso la chiesa scelta è stata quella di San Cristoforo sul Naviglio, una chiesa molto particolare con due ingressi e due altari, uno più recente e uno più antico; la cerimonia è stata celebrata nella parte più antica e più caratteristica.

La cerimonia si è svolta in un clima sereno e disteso, non sono mancati sorrisi ed emozioni, attimi di tenerezza anche tra i due sposi che ho potuto cogliere senza disturbare il naturale svolgimento della cerimonia. Grazie anche alla mia esperienza, e l’uso di fotocamere come la mia Leica M8, riesco ad essere discreto e mai invadente, il risultato sarà un vero racconto della giornata, immagini emozionali e spontanee.

Il luogo scelto per il ricevimento è stato il Castello di Mornico, nel cuore delle colline pavesi, una location davvero magnifica per un elegante e raffinato matrimonio come quello di Chiara e Paolo.

Con gli sposi avevamo effettuato il sopralluogo del castello qualche settimana prima, trovando così dei punti interessanti dove effettuare qualche scatto posato per la coppia, in questa fase della giornata gli sposi hanno la possibilità di distrarsi un po, e rilassarsi. Cerco sempre di creare degli scatti naturali e spontanei anche se si tratta di immagini posate, dedicando 15/20 minuti e facendo il sopralluogo prima non rubo mai troppo tempo alla coppia che possono tornare presto ai loro cari e alla loro festa.