Reportage di matrimonio in Villa Argenta

Il reportage di matrimonio che vi racconto in questo articolo è quello di Giulia e Simone.

Una coppia dolcissima ed affiatata, che ha deciso di celebrare il giorno delle loro nozze fuori stagione rispetto ai mesi più caldi, il 25 Gennaio 2019.

Non sono molte le coppie che decidono di sposarsi nei mesi più freddi dell’anno, peccato perchè i matrimoni durante questi periodi hanno un fascino diverso, più intimo, l’atmosfera è più rilassata ed a tratti magica.

Giulia e Simone sono una coppia timida difronte all’obbiettivo fotografico, mi hanno contattato e chiesto un servizio fotografico che raccontasse la loro giornata senza interferenze, un racconto naturale e spontaneo.

Il reportage di matrimonio doveva essere il più sincero possibile, così siamo arrivati al gran giorno.

Come sempre nel racconto fotografico consiglio di includere la preparazione degli sposi nelle rispettive case o nelle location scelte per questa fase, momento che reputo molto importante, primo per rompere il ghiaccio, conoscere ed entrare in sintonia con i familiari più importanti presenti in questo momento e soprattutto perchè questi ricordi altrimenti andrebbero persi per sempre.

Il reportage di matrimonio in questione è iniziato a casa di Simone, che aiutato dalla splendida mamma, dal papà e dalla sorella si è vestito tra sorrisi ed un’atmosfera piacevole e davvero rilassata, i minuti sono scorsi via velocemente ed una volta pronto mi sono recato a casa della sposa.

Giulia, aiutata a sua volta dalla mamma, dalla sua cara testimone si è preparata anche lei indossando un bellissimo abito e abbracciando il suo magnifico bouquet di tulipani bianchi.

Finito con le preparazioni degli sposi è il momento più atteso, la cerimonia in chiesa che si è svolta presso il Santuario della Boretta in Cerro Maggiore, cittadina a due passi da Milano.

Il mio arrivo è sempre in anticipo rispetto all’entrata dello sposo, in modo tale da documentare l’allestimento floreale della chiesa, i dettagli che gli sposi hanno preparato, come i libretti, fiori e soprattutto qualche foto di reportage mentre arrivano i vari ospiti e i primi saluti.

Lo sposo finalmente fa il suo ingresso accompagnato a braccio dalla mamma; un momento emozionante.

L’arrivo della sposa è sempre il più atteso; come ho già spiegato in diversi articoli verrà documentato dal punto di vista dello sposo, per non essere d’intralcio alla coppia di lasciarsi andare alle loro emozioni, lanciarsi il primo sguardo da futuro marito e moglie.

Una cerimonia molto sentita, emozionante, in cui non sono mancati sorrisi e momenti di commozione come le lacrime dei due papà degli sposi; lavorare con discrezione mi permette di fotografare questi momenti rimanendo molto vicino alla scena, senza disturbare, le immagini verranno raccontate nella loro sincerità, in questo modo il risultato sarà un racconto poetico e carico di significato.

Fotografare con fotocamere Mirror-Less Fujifilm e ottiche fisse ideali per il reportage mi aiuta a costruire un racconto a livello compositivo di una coerenza unica, con un taglio da foto-giornalismo, interno alla scena e concentrato sulle persone, perchè sono proprio le persone i protagonisti della giornata del matrimonio.

Finita la cerimonia ci siamo recati nella splendida Villa Argenta situata a Figino Serenza, una bellissima location in provincia di Como.

Un bellissimo ricevimento, l’ingresso della coppia atteso dai loro ospiti, i sorrisi e le interazioni degli ospiti, gli scherzi, i giochi, l’intrattenimento e l’allestimento della location, tutto verrà documentato. Il risultato sarà un vero racconto di questa giornata, agli sposi non rimane altro che godersi la festa e i loro cari.

Una bellissima giornata, una luce calda e inaspettata per un matrimonio invernale ci ha permesso di fare qualche ritratto per la coppia nei giardini della bellissima Villa Argenta, un momento di relax, in cui Giulia e Simone si sono lasciati andare in immagini davvero spontanee.

La stagione 2019 è iniziata nel migliore dei modi!

A presto!